Da Verona Manager Online, Anno 6 - Numero 34 Ottobre 2020: "Esperienze di smartworking in Enologica Vason spa"

Da Verona Manager Online, Anno 6 - Numero 34 Ottobre 2020:

Esperienze di smart working in Enologica Vason spa

Estratto da Verona Manager Online, Anno 6 - Numero 34 Ottobre 2020, pag 21

Per leggere l'intervista clicca qui

Tecnologie, innovazione e servizi: questo è il DNA di Enologica Vason, azienda che fa parte di VASONGROUP e che in più di 50 anni di attività ha tracciato il percorso dall’enologia di correzione all’enologia di espressione, facendo della precisione il suo punto di forza. Enologica Vason è specializzata nella selezione di materie prime e nella loro lavorazione per arrivare alla formulazione di coadiuvanti per l’industria enologica e del beverage in generale. Azienda sinonimo di serietà e di eticità, principio fondante delle attività condotte nel rispetto del territorio sia dal punto di vista ambientale che sociale. Titolare di diversi marchi e brevetti, per prima è entrata nel mondo enologico investigando l’infinitamente piccolo attraverso l’enologia molecolare. Fondata da Giancarlo Vason, ormai da anni guidata dai figli Paola e Albano con i quali si è affermata una continua crescita in Italia e l’espansione all’estero dove è presente con le proprie società in Stati Uniti, Australia, Cile, Argentina, Spagna e Croazia.

Abbiamo incontrato la dott.ssa Valeria Squarzoni, Direttrice Amministrativa e del Personale di ENOLOGICA VASON SPA per saperne di più sulle politiche aziendali in materia di Smart Working.

Quando l’azienda ha deciso per la prima volta di attuare delle tipologie di flessibilità organizzativa che consentano di attuare lo Smart Working?

Le prime riflessioni sullo Smart Working erano nate nell’autunno 2019, avevo iniziato a studiare il tema, a partecipare a convegni e a confrontarmi con i referenti di aziende che lo avevano introdotto per abbozzare un progetto in azienda. Questi primi passi si sono rivelati decisamente utili quando a marzo è scoppiata la pandemia e ci siamo trovati, assieme all’IT, a implementare una forma di Smart Working in pochi giorni: abbiamo assegnato pc e cellulari aziendali a tutti i collaboratori e risolto con grande rapidità le questioni informatiche e pratiche per mettere immediatamente le persone nella condizione di proseguire il lavoro da remoto.

 

Intervista completa a pag.21, Verona Manager Online, Anno 6 - Numero 34 Ottobre 2020

Per leggere l'intervista clicca qui